Ma il vino fa bene o fa male ai nostri denti? Dipende

Che effetto ha sui nostri denti il vino? Ormai tutti siamo consci del fatto che caffè, tè e naturalmente sigarette tendano a macchiare i denti (oppure a renderli di uno sgradevole colore grigio-marrone in maniera uniforme).

E il vino?

Talvolta si sente dire che il vino rosso è funesto per i nostri sorrisi ma a quanto pare, stando alle ultime ricerche, la situazione è un po’ più particolareggiata. Non è tutto bianco o nero. Piuttosto bianco e rosso; infatti innanzitutto occorre distinguere tra vini bianchi e vini rossi. Ciò che è emerso da ricerche cliniche dell’università Johannes Gutenberg di Mainz, in Germania, è che il vino bianco, carico di sostanze acide, mette in pericolo la superficie dei denti, soprattutto se subito dopo si beve un caffè. L’indebolimento causato dagli acidi sullo smalto, crea condizioni ottimali perché si formino macchie “marroncine”.

I ricercatori dell’università tedesca infatti hanno svolto dei test con otto vini rossi e otto vini bianchi sui denti di donne e uomini di età compresa tra i 40 e i 65 anni. Hanno rilevato come tutti i vini bianchi danneggiassero lo smalto dentale, in maniera considerevolmente superiore ai vini rossi

E per quanto riguarda il lavaggio dei denti? Il buon senso ci porta a ritenere che dopo mangiato (e anche dopo aver bevuto) sia buona pratica spazzolarsi i denti. Le ricerche…dimostrano che è vero il contrario. Meglio aspettare e assaporarsi gli eventuali retrogusti del vino in bocca quindi. Le ricerche degli studiosi di Mainz sono state pubblicate su “Nutrition research”, il cui coautore Dr.Brita Willershausen ha detto ai cronisti: “Nell’ambito di questa ricerca, era stato ipotizzato che il consumo di vino bianco potesse condurre ad erosione dentale.”

La buona notizia è che i cibi ricchi di calcio aiutano a ridurre i rischi di danni ai denti. Pertanto “l’usanza di abbinare formaggi insieme a vini da dessert ha un effetto benefico per la prevenzione dei danni ai denti”. Altri fattori contribuiscono a prevenire problemi dentali, per esempio quando si beve è bene fare sorsi più piccoli e a una distanza di tempo maggiore l’uno dall’altro.

Inoltre, l’erosione dei denti è influenzata anche da altri elementi rilevanti, come la dieta, l’apporto calorico quotidiano e la saliva, tutte caratteristiche che variano da persona a persona.

Una curiosità, per chi invece avesse voglia di prodotti eccentrici è che sono in commercio anche dentifrici al sapore di vino e liquori. In tal modo si può concedere al proprio palato il gusto di un buon bicchiere anche nei momenti di igiene quotidiana.

Lasciaci un tuo commento

commenti

Recommended Posts

Rispondi