Quello che bevi visto al microscopio

Davidson, lo scienziato che vede l’arte attraverso il microscopio.

E’ la storia di Michael Davidson, statunitense ricercatore presso la Florida State University, che ha ideato una campagna fotografica per ricavare finanziamenti utili al laboratorio chimico per cui lavora.

Davidson fotografa al microscopio da più di 20 anni sostanze di vario genere, che vanno dal DNA di scimmia sino alle proteine. Quel che lo ha reso famoso però è la sua idea di presentare le foto da lui stesso scattate come un vero e proprio contributo artistico.

Le sue foto erano utilizzate inizialmente per la produzione di calendari, posters e abbigliamento femminile; fino a quando non arrivò a bussare alla sua porta qualche società di più grandi dimensioni.
Un successo da ben 1,5 milioni di dollari che continua a vivere grazie alla sua ultima idea, una campagna fotografica in cui lo scienziato cattura l’immagine al microscopio di piccoli campioni delle bevande alcoliche più consumate d’America.

“I look at things more from a scientific perspective,” dice Davidson “But I also try to see the art in just about everything I do.”

 

Ecco a voi i caleidoscopici fotogrammi scattati dall’artista scienziato

Vodka

American Draft Beer

American Draft Beer

American pale ale

American pale ale

Bloody Mary

Bloody Mary

Bourbon

Bourbon

Champagne

Champagne

Cosmo Martini

Cosmo Martini

Dirty Martini

Dirty Martini

Gin

Gin

Lager Jamaicana

Lager Jamaicana

Lager messicana

Lager messicana

Margarita

Margarita

Mint julep

Mint julep

Pina Colada

Pina Colada

Rum e cola

Rum e cola

Edited by Enrico Giacomin

Lasciaci un tuo commento

commenti

Recommended Posts

Rispondi