TerroirVino, ci vediamo sicuramente nel 2015

 In Wine & Events

L’anno prossimo voglio tenermi un fine settimana libero per andare a Genova per seguire tutto TerroirVino, dall’inizio alla fine.

Quest’anno ho fatto una mezza zingarata, una toccata e fuga durata mezza giornata. Mi sono svegliato un lunedì mattina ancora col buio, alle sei sono salito in macchina, alle sei e mezza ero a Vicenza a recuperare Fabrizio, mio compagno in questa avventura. Poi via verso Genova, attraversando l’Italia da est a ovest.

Il traffico milanese e un’incidente ci hanno tolto tempo prezioso ma quello che ho vissuto una volta arrivato mi è bastato per definire Terroirvino una delle migliori manifestazioni del nostro paese e adesso vi spiego anche perchè.

Iniziamo dalla location, i Magazzini del cotone del porto di Genova sono un posto splendido, ideale per giocare a nascondino o per ospitare eventi di questo tipo.
Poi ci sono gli eventi paralleli: ho partecipato alla VUU – Vinix Unplugged Unconference, o almeno agli ultimi interventi. Sarà stato l’entusiasmo della “prima volta”, ma ogni contributo mi è sembrato interessante. Conoscevo poche persone, alcuni erano nomi conosciuti su Twitter, altri sono state piacevoli scoperte che ho iniziato proprio quel giorno a seguire. L’anno prossimo, quando seguirò tutta la VUU dal primo minuto, vi offrirò un giudizio completo e dettagliato.

Terroirvino 2014

Un collage degli assaggi a Terroirvino

Ovviamente il cuore dell’evento è TerroirVino e i grandi protagonisti sono i vini e le aziende ospitate. A distanza di giorni ricordo ancora con nostalgia e piacere i vini dell’azienda Grosjean di Aosta, sopra tutti. Ma soprattutto ricordo le persone che mi hanno presentato i loro vini. Ricordo la loro accoglienza, la loro disponibilità. Non ricordo il chiasso, la confusione, la corsa, gli spintoni, la ressa, il caldo, il mal di testa, la scortesia che ricordo in altri eventi simili. C’erano le condizioni ideali per parlare, confrontarsi e scoprire nuovi ottimi vini. Non sono un esperto, non ho grandi esperienze in questo settore. Per chi vuole cominciare a saperne di più, allargare la propria memoria di assaggi, di conoscenze, di scoperte questo è il posto ideale. Peccato solo che bisogna aspettare un altro anno prima di tornare.

Lasciaci un tuo commento

commenti

Recommended Posts

Rispondi

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Start typing and press Enter to search

Brutto Prosecco Colfondo Montelvini